upload dei file in corso
si prega di attendere.
2021 marzo
  • Bahir Dar - West Gojjam
  • In corso
  • 30.891 €

SORRIDERE AL FUTURO Giovani donne a Bahir Dar

Progetto di reintegrazione ed empowerment per giovani donne attraverso la promozione di microimprese a Bahir Dar nel 2021

Continua l'impegno di Amare nell'Empowerment di donne vulnerabili a Bahir Dar con un nuovo progetto che si aggiunge a quelli già attuati.

SORRIDERE AL FUTURO

Progetto di reintegrazione ed empowerment per giovani donne attraverso la promozione di microimprese.

Studi sulla migrazione irregolare dimostrano che una delle sue problematiche è la re-migrazione, il rischio di ripetere più volte il tentativo di emigrare, anche dopo i fallimenti precedenti. Il fattore identificato come causa principale della difficoltà di reintegrazione nel paese d'origine è la mancanza di lavoro e quindi di reddito.

Con la pandemia da COVID-19 il problema del rientro in patria di giovani donne etiopi, emigrate nei paesi arabi, dove hanno lavorato principalmente come domestiche, è diventato ancora più grave. Sono reduci da un'esperienza molto difficile, spesso traumatica.

Il progetto "SORRIDERE AL FUTURO" prevede un programma di reintegrazione per giovani rimpatriate, basato su un percorso di formazione, sul ricevimento di un capitale iniziale per l'avvio di microimprese ed un supporto psicosociale; nel 2021 coinvolge 55 giovani donne rimpatriate. A questo progetto partecipano anche altre 55 donne tra i 20 e 30 anni selezionate tra le più vulnerabili della comunità locale

L'organizzazione in gruppi di auto-aiuto (18-22 donne per gruppo) crea coesione sociale tra le giovani della comunità locale e quelle rimpatriate, fornisce un aiuto nella fase iniziale, diventando un punto di riferimento e di appoggio importante per il futuro. Lo scambio di esperienze funge da deterrente contro la tentazione dei giovani e delle giovani etiopi di emigrare, contribuendo a ridurre la migrazione irregolare verso i paesi arabi o l'Europa (molti migranti etiopi cercano di arrivare in Italia passando dalla Libia).

Con il coinvolgimento in prima persona delle giovani donne, il progetto aiuta a superare le disuguaglianze di genere e getta le basi per un'attività futura di autosostentamento, favorendo anche lo sviluppo della comunità.

Un'ulteriore formazione per lo sviluppo delle capacità imprenditoriali per una sempre migliore gestione della propria attività lavorativa, per le 109 donne dell'anno precedente assicura la continuità e la sostenibilità del progetto. 

Una stretta collaborazione con l'amministrazione della città di Bahir Dar collega le beneficiarie ad istituzioni locali.

Grazie al programma di Empowerment femminile, iniziato a Bahir Dar con il partner locale EECMY-DASSC-NCES nel 2021, più di 800 donne hanno avviato in questi anni un'attività lavorativa propria. Donne che vivevano in estrema povertà diventano consapevoli delle proprie capacità e fiere artefici della loro nuova vita.

 

Il progetto è nuovamente sostenuto in partenariato con la Comunità ev.-luterana di Bad Salzuflen, Germania. 

Amare ODV Onlus ringrazia la Fondazione ADIUVARE per l'importante finanziamento ottenuto.

 


PARTNER:
EECMY-DASSC-NCES - Chiesa Evangelica Etiope Mekane Jesus, Commissione per lo Sviluppo ed i Servizi Sociali, Sinodo Nord-Centro Etiopia
Torna ai progetti

Aiutaci con una donazione

Scopri i metodi che hai a disposizione per aiutarci nella realizzazione dei nostri progetti

scopri come puoi aiutare

Totale investimenti

mostre

viaggi di verifica

foto



Questo sito fa uso di cookies propri e di terze parti per scopi tecnici e per raccogliere dati statistici anonimi sulla navigazione, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Nessun dato raccolto avrà finalità di profilazione o remarketing.
Accetto info